Cinque mosse per riattivare il tuo metabolismo!
8 febbraio 2017
Mezzelune vegan con farina di farro e frutti di bosco senza zucchero!
21 febbraio 2017

Cavolo che salute!

Il cavolo è una delle verdure più salutari che troviamo d’inverno. Appartiene alla famiglia delle crucifere di cui abbiamo moltissime qualità: dal cavolo broccolo, al cavolo verza, passando per i cavolfiori, il cavolo riccio quello nero e quello rosso. Numerosi tipi della stessa verdura che ci consentono di cambiare e variare questa fonte vegetale ricchissima di micronutrienti e proprietà benefiche.

I CAVOLI SI CONTRADDISTINGUONO PER ESSERE DEGLI ANTINFIAMMATORI NATURALI IN GRADO DI SOSTENERE IL SISTEMA IMMUNITARIO E CONTRASTARE INFIAMMAZIONI LATENTI CHE, SE PROLUNGATE E CRONICIZZATE, POTREBBERO DAR LUOGO A PATOLOGIE CARDIACHE, AUTOIMMUNI O ARTRITICHE.

Sono una verdura ricchissima di fibre ed ipocalorica. Regolarizzano l’intestino, contrastando la stitichezza, ed aiutano a mantenere il livello di glicemia nel sangue.

I cavoli sono inoltre ricchissimi di ferro per questo sono indicati in caso di anemia. Addirittura si calcola che contengano più ferro biodisponibile per caloria di una bistecca di carne e che abbiano più calcio per caloria del latte. Sono quindi una fonte vegetale ricchissima di oligoelementi molto assimilabili per il nostro organismo.

Contengono numerosi acidi grassi omega 3 ed omega 6, fondamentali per la salute cardiovascolare e celebrale ma non solo. Presentano numerose vitamine come la vitamina C e la vitamina A ed importanti antiossidanti come i flavonoidi e i carotenoidi che contrastano l’invecchiamento precoce e i malanni di stagione. Da numerose ricerche è emersa l’importanza di assumere questa verdura nell’ alimentazione per la grande quantità che contiene di quercetina, un importante flavonoide che consente di prevenire lo stress ossidativo.

IL CAVOLO È NOTO PER LA SUA CAPACITÀ PREVENTIVA NEI CONFRONTI DEL CANCRO. IN PARTICOLARE RICERCHE SCIENTIFICHE PIÙ RECENTI HANNO EVIDENZIATO COME IL CONSUMO FREQUENTE DI CAVOLO AIUTI A PREVENIRE DIVERSE TIPOLOGIE TUMORALI TRA CUI IL CANCRO AL SENO, ALLA PROSTATA, AL COLON, ALLA VESCICA E ALLE OVAIE, GRAZIE ALLA PRESENZA DI ENZIMI NATURALI NOTI COME GLUCOSINOLATI IN GRADO DI DIFENDERE L’ORGANISMO DA SOSTANZE TUMORALE E DI FAVORIRE LA DEPURAZIONE EPATICA.

Il cavolo è utile inoltre per contrastare l’ipertensione grazie all’acido glutammico in esso contenuto che ha un effetto benefico sulla diminuzione della pressione sanguigna. Da numerose ricerche emerge come questa verdura  consenta di ripulire le arterie e i vasi sanguigni prevenendo quindi patologie cardiovascolari come infarto, angina, ictus e arteriosclerosi.

I cavoli contrastano il bruciore di stomaco e l’ulcera gastrica e proteggono dai tumori intestinali grazie al sulforafano e agliisotiocianati che contengono.

Se ne consiglia la cottura a vapore per mantenere tutte le sostanze nutritive che presenta ed il suo utilizzo almeno 3 volte a settimana nei periodi in cui mantiene la sua stagionalità.

Seguimi sulla mia  pagina facebook per scoprire  come amo cucinarlo!

Francesca Panfili
Francesca Panfili
Sono naturopata e insegnante di yoga. Sono specializzata in Iridologia, Alimentazione Naturale, Floriterapia australiana e Micoterapia ovvero l’utilizzo dei funghi medicinali a scopo terapeutico. Ti aiuto a costruire il tuo benessere ogni giorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.