Cinque cose che dovresti sapere sull’alimentazione in naturopatia
17 Febbraio 2019

PERCHE’ NON DOVRESTI STRESSARTI

Oggi tutti sappiamo che lo stress è dannoso per la nostra salute e per la nostra stabilità emotiva ma, il vivere in un mondo in cui siamo sottoposti a continui stressor e stimoli a cui far fronte, di certo non  aiuta! Analizziamo quindi che ruolo ha lo stress sul nostro corpo e come possiamo imparare a gestirlo.

La completa libertà dallo stress è la morte. Contrariamente a quanto si possa pensare, noi non dobbiamo e non possiamo evitare lo stress, ma possiamo andargli incontro in modo efficace traendone vantaggio, imparando di più dai suoi meccanismi, e adattando a esso la nostra filosofia dell’esistenza” questo scriveva nel 1973 Selye, padre della sindrome generale di adattamento.

Lo stress in psicosomatica e nella PNEI (psiconeuroendocrinoimmunologia) può avere una accezione positiva nota come eustress ed una negativa nota come distress. Qui mi occuperò del distress analizzando i suoi  effetti sul sistema immunitario, nervoso ed endocrino e sul nostro stile di vita in termini naturopatici.

Quando viviamo in uno stato di stress, specie se prolungato nel tempo, rischiamo di andare incontro a reazioni negative causate da disordini biochimici che si creano dentro di noi.  Le conseguenze di tutto questo generano alterazioni su più livelli del nostro essere.

In naturopatia l’uomo è considerato come un essere tripartito costituito da corpo, anima e spirito.

Qualsiasi sia lo stress a cui siamo sottoposti, gli effetti biochimici e neuroendocrini alterano sempre l’equilibrio di tutte le componenti di cui siamo fatti. Nella scienza naturopatica si dice che lo stress prolungato nel tempo altera l’omeostasi dell’individuo che, a livello pratico, significa modificare o trasformare il modo in cui il corpo, la mente e l’anima reagiscono agli eventi della vita.

Ma cosa accade quando ci stressiamo?
Quando si risponde ad un evento stressante come una litigata o shock improvviso, ecco che il nostro sistema nervoso ortosimpatico si attiva e a livello fisico iniziano a presentarsi vari segnali come tachicardia, aumento della pressione e inibizione del sistema digestivo. La sudorazione può diventare più acida e persino l’odore delle urine potrebbe cambiare.
I neurotrasmettitori dello stress come adrenalina, noradrenalina e dopamina si attivano ed inducono acidificazione tissutale. Di conseguenza il nostro organismo corre ai ripari e inizia ad attivare i meccanismi tampone creando cosi una deplezione di minerali importanti come magnesio, sodio, potassio, calcio e molti altri minerali basici. Aumenta cosi la produzione di sostanze infiammatorie e radicali liberi ma soprattutto, entra in gioco lui, un ormone chiamato CORTISOLO, principale responsabile di tutta una serie di effetti da considerare con attenzione che sono:

– La stimolazione della sintesi di tessuto adiposo ovvero INGRASSI SENZA ACCORGERTENE E ANCHE SE MANGI POCO NON RIESCI A PERDERE PESO
– La diminuzione della risposta immunitaria antivirale e antitumorale ovvero IL NOSTRO SISTEMA IMMUNITARIO NON REAGISCE ALLE SFIDE COME DOVREBBE, LE DIFESE SI ABBASSANO E SIAMO PIU’ SOGGETTI A CONTRARRE VIRUS, BATTERI E A FAR FRONTE ALLE VARIE SFIDE CHE OGNI GIORNO AFFRONTIAMO A LIVELLO IMMUNITARIO
– L’aumento della produzione di citochine che attivano il sistema infiammatorio
La RIDUZIONE DELL’ASSORBIMENTO DI CALCIO a livello intestinale che, soprattutto per le donne, nella menopausa diventa un vero problema che predispone ad osteoporosi e a difficoltà ossee
– L’inibizione della funzionalità tiroidea ovvero la TIROIDE NON RIESCE PIU’A FUNZIONARE CORRETTAMENTE
– Il ritardo dei processi di riparazione e quindi una MINORE EFFICIENZA DEL NOSTRO ORGANISMO
ACIDOSI TISSUTALE e conseguente demineralizzazione
– L’induzione dell’insulinoresistenza quindi si aumenta di peso e si affatica la funzionalità pancreatica e AUMENTO DELLA GLICEMIA
L’AUMENTO DEL COLESTEROLO
– Il danneggiamento dei neuroni ippocampali ovvero L’ECCESSO DI RADICALI LIBERI CHE FAVORISCE LA MORTE NEURONALE
– L’aumento della gittata sistolica e quindi L’AUMENTO DELLA PRESSIONE
– Aumento dei processi di ossidazione e quindi INVECCHIAMENTO PRECOCE
– La riduzione della crescita dei fibroblasti predisponendo ad INVECCHIAMENTO PRECOCE E A PATOLOGIE TUMORALI

Lo stress prolungato implica quindi un aumento del cortisolo che porta nel tempo a problemi che a volte consideriamo non collegati allo stress come la stanchezza prolungata, deficit immunitario e quindi la possibilità di ammalarsi frequentemente, invecchiamento precoce e morte cellulare. Capite bene quindi che abbassare i livelli di cortisolo perciò calare lo stress è fondamentale e per farlo tutto dipende da come noi reagiamo agli stimoli esterni che ci causano stress e da che stile di vita abbiamo.

Come la naturopatia può aiutarti?
La naturopatia è fondamentale nella gestione dello stress e nella creazione di uno stile di vita sano che tenga conto dei vari stressor a cui l’individuo deve far fronte.

IL PRIMO PUNTO SU CUI LA NATUROPATIA AGISCE È COMPRENDERE IL TERRENO DI BASE DELL’INDIVIDUO E CAPIRE QUALI SONO LE SUE CARATTERISTICHE PECULIARI PER TROVARE UNA ROUTINE QUOTIDIANA VINCENTE FATTA DI: ALIMENTAZIONE NATURALE, ATTIVITÀ FISICA, INTEGRAZIONE CON PRODOTTI FITOTERAPICI E NATURALI CHE POSSONO RIPORTARE IN EQUILIBRIO L’ECCESSO DI OSSIDAZIONE, ACIDIFICAZIONE E INFIAMMAZIONE CHE SI E’ PRODOTTA, RESPIRAZIONE ADATTA ALLA PERSONA, TECNICHE DI RILASSAMENTO COME LO YOGA, TECNICHE MANUALI COME LA RIFLESSOLOGIA PLANTARE, RIMODULAZIONE DEI PENSIERI E GESTIONE DELLE EMOZIONI ATTRAVERSO LA FLORITERAPIA E MOLTO ALTRO.

Reagire nel modo migliore allo stress, che è uno dei mali del nostro tempo, è sicuramente uno dei campi di elezione della naturopatia ed è anche uno dei modi più importanti per fare PREVENZIONE.
E voi quanto vi sentite stressati? Raccontatemelo qui e se volete saperne di più e se volete imparare a gestire meglio lo stress, scrivetemi qui o contattatemi per una consulenza. A presto!

Francesca Panfili
Francesca Panfili
Sono naturopata e insegnante di yoga. Sono specializzata in Iridologia, Alimentazione Naturale, Floriterapia australiana e Micoterapia ovvero l’utilizzo dei funghi medicinali a scopo terapeutico. Ti aiuto a costruire il tuo benessere ogni giorno!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.