Più ghee per tutti
Più ghee per tutti!
5 Novembre 2019
Capelli sani e forti con l’aiuto della naturopatia e dei rimedi naturali
4 Maggio 2020

Coronavirus, prevenzione e naturopatia

Coronavirus…vi racconto una storia

Siamo a metà del 1800 quando un chimico francese, Louis Pasteur, da anni studiava microbi e batteri e nel corso delle sue ricerche arrivò a formulare diverse teorie tra cui quella principale per cui germi e patogeni rappresentano la causa primaria della malattia nell’uomo. Pasteur, padre della teoria della vaccinazione come tecnica di prevenzione medica, non era il solo ad occuparsi di questi temi in quegli anni di fiorente ricerca. A contrapporsi alla sua teoria vi era Claude  Bernard, noto fisiologo francese a cui va il merito di aver formulato il concetto di ‘milieu interieur’ ovvero ambiente interno o terreno, concetto alla base dell’omeostasi identificata Bradford Cannon nel XX secolo.

SECONDO BERNARD LA MALATTIA NON È DETERMINATA DA GERMI O BATTERI CHE ATTACCANO L’ORGANISMO E LO PORTANO A MORIRE PER VIA DI UNA NATURA MATRICIDA CHE ATTACCA L’UOMO, MA QUALSIASI TIPO DI DISEQUILIBRIO FISICO È IL FRUTTO DI UN TERRENO COSTITUZIONALE ALTERATO.

Mentre l’assunto di Pasteur diceva: ‘Il microbo è tutto, il terreno è nulla’ (riprendendo le scoperte di Béchamp senza riconoscergli il merito), Claude Bernard sperimenta una teoria che responsabilizza l’essere umano.

SECONDO QUESTA VISIONE LA MALATTIA È IL RISULTATO DEI NOSTRI STILI DI VITA, DI CIÒ DI CUI CI CIBIAMO, DELLE EMOZIONI CHE PROVIAMO, DEL NOSTRO MODO DI REAGIRE AL MONDO. TUTTO QUESTO COSTITUISCE IL NOSTRO TERRENO BIOLOGICO E COSTITUZIONALE.

Da qui la famosa frase di Bernard ‘il terreno di coltura è tutto, il microbo è niente’. Se il terreno è in equilibrio, l’omeostasi, ovvero l’equilibrio biochimico che si genera, determina un buono stato di salute psicofisica.

Oggi l’epigenetica conferma la teoria di Bernard. La natura non è una madre nemica piena di germi e batteri che vogliono ucciderci ma una madre amica che lavora attraverso complessi sistemi di regolazione, rigenerazione ed omeostasi che agiscono in noi anche se noi non ne siamo coscienti. E forse di questo se ne era accorto anche il caro Pasteur quando in punto di morte disse: ‘Bernard aveva ragione, il terreno è tutto, il microbo è nulla’, anche se questa storia non ci viene raccontata. Non se ne è ancora accorta però buona parte della medicina che dal 1800 imposta ancora il suo operare su un approccio non causalista della malattia.

Come fronteggiare virus e batteri alla luce del nostro ‘terreno costituzionale’

Se il nostro organismo è forte ovvero se il nostro terreno è messo nelle giuste condizioni di fronteggiare le sfide che provengono dal mondo esterno, non dobbiamo temere di batteri, virus e germi che ci accompagnano fin dalla nascita della vita sulla terra.

OGNI GIORNO INFATTI INTERAGIAMO CON MIGLIAIA DI BATTERI E VIRUS E SIAMO COSTITUITI NOI STESSI DA BATTERI, VIRUS, FUNGHI, PROTOZOI CHE POPOLANO IL NOSTRO CORPO, DALLA NOSTRA PELLE, AL NOSTRO INTESTINO, FINO ALLE VIE RESPIRATORIE. PENSATE CHE IN NOI ABITANO PIÙ BATTERI CHE CELLULE!

Tutto questo ricco mondo da noi temuto e sconosciuto prende il nome di microbioma e svolge un ruolo fondamentale per il mantenimento della nostra salute non solo fisica ma anche psichica ed emozionale. Dalla nascita alla morte il nostro microbioma, che si inizia a formare già da quando siamo nella pancia della mamma, si costituisce, ci accompagna e si modifica adattandosi alla nostra alimentazione, all’ambiente in cui viviamo, allo stress che affrontiamo, alle abitudini, ai traumi emotivi e al paese in cui abitiamo. Da lui dipende anche il modo in cui reagiamo a virus, batteri, funghi, agenti patogeni e alle malattie.

IL MICROBIOMA HA UN RUOLO FONDAMENTALE NELLA MODULAZIONE IMMUNITARIA, NELLA DIGESTIONE DEI CIBI, NELL’ASSORBIMENTO DEI NUTRIENTI E NEL FACILITARE IL SISTEMA IMMUNITARIO A RICONOSCERE EVENTUALI MINACCE E A POTENZIARSI CONTRASTANDO COSI LA COLONIZZAZIONE DI EVENTUALI AGENTI INFETTIVI E PATOGENI COME VIRUS E BATTERI.

Convivendo con batteri, virus e patogeni di vario genere tipo ha senso farsi prendere dalla mania di sterilizzare tutto come avviene in questi giorni di panico legato al coronavirus?

POSSIAMO DIRE CHE L’AMBIENTE IN CUI VIVIAMO NON È MAI STATO STERILE. NULLA IN NATURA LO È E PER QUESTO L’ASSURDITÀ E LA MANIA DI STERILIZZARE QUALSIASI COSA CON VELENI CHIMICI PIÙ TOSSICI A VOLTE DEI PATOGENI CHE IL NOSTRO ORGANISMO SA RICONOSCERE E CHE SONO PRESENTI NELL’ARIA, NON HA SENSO!

Quindi non fatevi ingannare da chi vuole vendervi litri e litri di detergenti sterilizzanti e disinfettanti chimici. Non saranno questi supporti ad impedirci di contrarre virus e batteri! Nulla può essere sterilizzato appieno e sterilizzare non fa rima con difenderci dal coronavirus. Più sterilizziamo più alteriamo il microbiota che deve riadattarsi e rimodularsi al nuovo ambiente di continuo.

E’ LOGICO CHE MISURE DI PULIZIA ADEGUATE (PER ESEMPIO CON I MICRORGANISMI EFFETTIVI E GLI OLI ESSENZIALI) E UNA BUONA IGIENE SONO INDISPENSABILI E FONDAMENTALI PER VIVERE BENE MA QUESTO VALE DA SEMPRE, ANCHE PRIMA DELLA PSICOSI DA CORONAVIRUS!

Riflettiamo ora sui dati…

Analizziamo brevemente alcuni dati relativi a quanto sta accadendo. E’ certamente chiaro che la situazione legata al coronavirus non va ignorata ma cerchiamo di ragionare insieme su dei fatti per non cadere nella psicosi collettiva e nel panico.

Ogni anno in Italia muoiono per influenza circa 2 persone al giorno.

37 individui in media ogni giorno muoiono di polmonite.

La prima causa di decessi nel nostro paese è legata alle malattie cardiocircolatorie. Circa 638 individui al giorno muoiono per questa ragione. Ricordo che le patologie cardiocircolatorie sono soprattutto legate allo stile di vita (obesità, sedentarietà, problemi psicoemozionali, errata dieta) quindi al nostro terreno di base. Ora, cari amici che state leggendo, siete mai stati bombardati da notizie drammatiche legate all’obesità? Sono mai state isolate intere città e reparti ospedalieri per il forte aumento di colesterolo tra la popolazione? Siete mai stati terrorizzati dai telegiornali rispetto alla situazione dei vostri trigliceridi? Questo non mi risulta ahimè! Avremmo senz’altro evitato molti costi legati alla sanità pubblica e numerosi morti.

Continuando la conta dei dati legati alla mortalità in Italia, ogni giorno muoiono 10 persone per incidenti stradali, eppure, anche qui, non mi risultano conferenze stampa quotidiane dei nostri politici su questo argomento.

CAPITE BENE CHE QUESTA PSICOSI GENERALIZZATA LEGATA AL CORONAVIRUS NON TROVA UN FONDAMENTO STATISTICO VALIDO. PER LO PIÙ IL VIRUS SI DIMOSTRA LETALE SU PERSONE DI UNA CERTA ETÀ CON PATOLOGIE IMPORTANTI PREGRESSE (SOGGETTI DIALIZZATI, PERSONE CON PROBLEMATICHE RESPIRATORIE, CARDIOVASCOLARI O TUMORALI).

Ad oggi i morti in Italia non superano la media dei morti della semplice influenza stagionale. Si assiste a numerosi casi di contagio, cosa più che normale, che aumenteranno statisticamente nei prossimi giorni visto il tempo di incubazione del virus. La percentuale dei decessi è comunque molto bassa.

E ALLORA, INVECE DI FARCI PRENDERE DAL PANICO, INIZIAMO A RAGIONARE IN MODO RAZIONALE E CERCHIAMO DI FARE PREVENZIONE OVVERO CERCHIAMO DI PRENDERCI CURA DEL NOSTRO TERRENO COSTITUZIONALE. PER FARLO LA PRIMA COSA DA EVITARE SONO LE PAURE E LA PSICOSI DI MASSA!

Ora analizziamo cosa accade al nostro sistema immunitario quando andiamo in ansia ed abbiamo paura.

Dovete sapere che quando siamo in ansia e viviamo nella paura le nostre difese immunitarie ne risentono.

IL LEGAME TRA STATI D’ANSIA E IMMUNODEPRESSIONE OGGI È AMPIAMENTE DIMOSTRATO DA NUMEROSI LAVORI SCIENTIFICI.

Quando entriamo in stati ansiogeni il nostro corpo rilascia alcuni ormoni come il cortisolo e l’adrenalina che indeboliscono il sistema immunitario, minando quindi il nostro terreno biologico, innescano sintomi fisici e se questo stato di stress e paura viene prolungato ecco che si origina uno stato d’infiammazione cronica spesso silente che ci rende più deboli e più sensibili alle infezioni virali e batteriche. Il cortisolo abbatte i linfociti T e i globuli bianchi in generale che sono preposti alla difese del nostro organismo dagli attacchi esterni. Capite quindi che reazioni di panico e una modalità di informazione basata sulla paura e sul sensazionalismo non può che renderci più vulnerabili a livello immunitario. Per questo spegnere la televisione e scegliere di informarsi da testate giornalistiche che non fanno profitti sul terrore collettivo è importante.

QUINDI COME PRIMO RIMEDIO PER FRONTEGGIARE IL CORONAVIRUS SPEGNETE LA TV ED EVITATE DI ESSERE VITTIME DELLA FABBRICA DELLA MENZOGNA CHE FA BUSINESS E AUDIENCE SUL PANICO COLLETTIVO.

Ora veniamo alla prevenzione con i rimedi naturali

Proprio perché ‘il terreno è tutto e il microbo è nulla’, per far fronte al coronavirus e alle varie sfide a cui il nostro corpo è sottoposto iniziamo a curare il nostro stile di vita.

Cercate di fare movimento, riposate quando siete molto stanchi e stressati, respirate almeno 10 minuti al giorno all’aria aperta, sottoponetevi a dei bagni di sole quotidiani (anche 10 minuti al di durante l’ora di pranzo o nel primo pomeriggio) per dare modo al corpo di sintetizzare vitamina d, mangiate sano, soprattutto cibi alcalini e alimenti che rafforzano il nostro sistema immunitario. Tra gli alimenti da preferite sceglie verdure, fibre che sono degli importanti probiotici fondamentali per la salute del nostro microbiota intestinale, miso e cibi fermentati, cereali integrali, legumi, proteine animali provenienti da allevamenti biologici e biodinamici se mangiate carne, semi e frutta secca. Cercate di evitare zucchero bianco, farine bianche e trattate, alcolici, carne di maiale, limitate formaggi ricchi di caseina e il glutine perché sostanze che interagiscono negativamente con il nostro microbiota creando immunodepressione.

Quando cucinate cercate di utilizzare erbe aromatiche della tradizione mediterranea come timo, santoreggia, origano che svolgono un’azione antivirale sull’organismo e usate l’aglio.

Ricordatevi che buona parte della nostra salute deriva da un intestino libero da tossine e scorie. Alimentazione, respiro, movimento e stile di vita svolgono quindi un ruolo fondamentale di prevenzione dai malanni stagionali, coronavirus compreso.

INOLTRE NON DIMENTICATE CHE, COME SPIEGATO SOPRA, I NOSTRI PENSIERI INFLUENZANO POSITIVAMENTE O NEGATIVAMENTE IL NOSTRO SISTEMA IMMUNITARIO. SE SIAMO DEPRESSI, TRISTI, ANSIOSI ANCHE I NOSTRI ORMONI CAMBIANO E QUESTO INFLUISCE SULLA SALUTE DEL NOSTRO ORGANISMO E SUL NOSTRO FAR FRONTE ALLE SFIDE. IL NOSTRO INTESTINO CHE CONTIENE LA MAGGIOR PARTE DEL NOSTRO MICROBIOTA È DEFINITO FIN DALL’ANTICHITÀ  COME ‘SECONDO CERVELLO’.

E’ stato provato da numerosi studi il legame direttamente proporzionale tra flora batterica intestinale e stato psicofisico che la persona vive. In soggetti che presentano disbiosi (microbiota in disequilibrio) ansia, stress e paura sono una realtà costante e, viceversa, una mancata eubiosi si ha in chi vive sempre nel panico o nella tristezza.

COMPRENDETE QUINDI COME LA MALATTIA ATTECCHISCE SE IL TERRENO È DEBOLE.

Quando una persona è felice, vive la sua quotidianità senza stress, persegue un obiettivo positivo che la rende realizzata, ecco che la malattia non si presenta e che il sistema immunitario reagisce bene ai virus e batteri. Oggi il legame tra malattia ed emozioni è stato ampiamente dimostrato persino dal punto di vista epigenetico.

Ora veniamo ai rimedi naturali che desidero consigliarvi:

  • Vitamina c: questa vitamina usata in passato per curare lo scorbuto, svolge una potente azione immunostimolante. Rafforza il sistema immunitario e ci aiuta nella prevenzione. Ha un effetto antivirale, antinfiammatorio e antiossidante. Previene l’invecchiamento cellulare, è in grado di riparare i tessuti, riduce l’affaticamento muscolare e lo stress. I suoi effetti sono noti fin dagli studi di Linus Pauling sulle megadosi di vitamina c e l’apoptosi delle cellule tumorali. Di vitamina c ne trovate molta in commercio. Io consiglio di prendere una vitamina c naturale da acerola o rosa canina e di assumerne almeno 2000 mg al giorno come prevenzione. Vi consiglio anche l’ascorbato di potassio con deossiribosio promosso dal metodo Pantellini che consente di ribilanciare gli elettroliti contrastando i processi degenerativi a livello cellulare rafforzando cosi il sistema immunitario. Può essere usato come la vitamina c naturale anche nei bambini. Un consiglio ulteriore sulla vitamina c riguarda l’utilizzo di questo rimedio che andrebbe assunto prima delle 19 per evitare sovraeccitazione nervosa avendo un’azione energizzante e tonica sull’organismo. Alcuni prodotti consigliati:
Rose Vita C 1000 – Integratore di Vitamina C e Rosa CaninaSolgar
C 2000 – 30 CompresseLaboratorio Erboristico Di Leo

  • Fermenti lattici e probiotici per una corretta igiene intestinale. Si parla di rimedi molto soggettivi che personalmente consiglio solo dopo una consulenza approfondita e un’analisi iridologica. In ogni caso una pulizia dell’intestino attraverso fermenti e probiotici aiuta a modulare il sistema immunitario e a mantenere una corretta eubiosi
Enterelle Plus – Integratore Alimentare con Fermenti LatticiBromatech
Citogenex – Integratore Alimentare con Fermenti Lattici e Vitamina CBromatech
  • Diffondere nell’ambiente attraverso un diffusore per aromaterapia oli essenziali come tea tree, ravensara e origano per purificare l’ambiente. Queste piante possiedono infatti proprietà antivirali e antibatteriche ottime per contrastare i patogeni.
Origano Compatto – Olio EssenzialePranarom
Ravintsara Bio – Olio Essenziale Puro – 10 mlEssenthya – Oli Essenziali professionali
Tea Tree – Olio Essenziale FloripotenziatoRemedia Erbe
  • Vitamina D o calciferolo presente sotto forma di vitamina D2 e vitamina D3 nell’organismo.  Svolge un ruolo fondamentale dal punto di vista immunitario. Possiamo sintetizzare la vitamina D3 attraverso la pelle esponendoci al sole. Questa vitamina stimola il nostro sistema immunitario, previene le infiammazioni e le infezioni, stimola endorfine, dopamina e serotonina. In Italia la maggior parte delle persone presenta livelli di vitamina d molto bassi. Il consiglio è quindi quello di integrarla nei mesi autunnali e invernali. Essendo liposolubile si consiglia l’assunzione durante o dopo i pasti.
Liquid Vita D3Solgar
  • Vi sono poi numerose piante che svolgono un ruolo fondamentale di immunostimolanti come l’echinacea che contiene polifenoli in grado di ostacolare la proliferazione e la penetrazione dei virus nelle cellule sane, l’astragalo usato da millenni come antivirale e antibatterico, il sambuco antisettico e antinfiammatorio, utile per combattere i sintomi dell’influenza specie del raffreddore, il timo utile come antimicrobico e antivirale, il lapacho immunomodulante e antimicotico. Nei bambini possono essere utilizzate molte di queste piante con la supervisione del pediatra e la rosa canina in gemmoderivato specie nei casi di influenza e raffreddore.
EchinaceaFitomedical
Rosa Canina – Gemmoderivato FloripotenziatoRemedia Erbe
Lapacho – Integratore Corteccia di Lapacho – 15 AmpolleLigne De Plantes
Astragalo Complex – 20 AmpolleLigne De Plantes
  • Se volete farvi un gel disinfettante per le mani naturale senza spendere una fortuna per quelli commerciali che in questo periodo vanno a ruba e gradito anche dal vostro microbioma cutaneo basta prendere 10 cucchiai di gel di aloe vera e metterci 5 gocce di olio essenziale di tea tree, 5 gocce di olio essenziale di ravensara e 5 gocce di olio essenziale di origano.
  • Se qualcuno soffre di ansia e tende ad andare in panico per le notizie sul coronavirus non dimenticate l’aiuto che vi viene offerto dalla floriterapia attraverso rimedi come rescue remedy dei fiori di Bach o emergency dei fiori australiani.
Emergency Essence – Fiori Australiani – Essenza CombinataAustralian Bush Flower Essences
Emergenza ResqueRemedia Erbe
  • Per i bambini, oltre alla vitamina c, consiglio un ciclo di immunplus dei sali new era che possono essere utilizzati per rafforzare  anche il sistema immunitario dei più piccoli. Nelle mamme che allattano consiglio un’alimentazione sana e l’utilizzo di rimedi naturali per lavorare in questo modo anche sul bambino. L’allattamento al seno è il più grande aiuto che possano avere i bimbi dal punto di vista immunitario cosi come il parto naturale.
  • In ultimo, tra i rimedi più importanti per il nostro sistema immunitario vi sono i funghi medicinali ricchi di betaglucani che svolgono un’azione antivirale, antibatterica e antifiammatoria. Rimedi micoterapici come cordyceps, shitake, maitake sono fondamentali per la nostra salute (usarli solo sotto la guida di un naturopata esperto in micoterapia).
Micotherapy – ShitakeA.V.D. Reform
Immunity Assist Forte – CapsuleA.V.D. Reform

Ovviamente ognuno di questi rimedi va calibrato e scelto a seconda della persona. Ognuno di noi è un individuo unico ed ha un terreno costituzionale proprio che risente di numerosi fattori.

Riassumendo quindi, investiamo sulla nostra prevenzione e soprattutto ricordiamoci che ‘il microbo è nulla, il terreno è tutto’.

A LATERE VORREI FARVI ANCHE RIFLETTERE SU UN CONCETTO IMPORTANTE: NON DELEGATE LA VOSTRA SALUTE AI MEDIA E NON PENSATE DI ESSERE IMPOTENTI DI FRONTE A VIRUS O BATTERI O MALATTIE. INIZIATE A PRENDERVI LA RESPONSABILITÀ DELLA VOSTRA SALUTE CURANDO IL VOSTRO STILE DI VITA, L’ALIMENTAZIONE, I PENSIERI CHE FATE E LE VOSTRE EMOZIONI. IMPEGNATEVI OGNI GIORNO A SEMINARE CONSAPEVOLEZZA NELLA VOSTRA VITA E SIATE RESPONSABILI DI VOI STESSI.

Solo noi abbiamo la responsabilità e la forza di cambiare stile di vita e abitudini errate che agiscono negativamente sulla nostra salute. Preoccupiamoci di cose ben più gravi come l’assenza delle nevi in Antartide e la situazione ambientale del pianeta che l’uomo sta distruggendo!

Se vi è piaciuto l’articolo condividetelo per aiutare più persone possibili a non farsi prendere dal panico e dall’ansia per il coronavirus.

Buona salute a tutti!

Francesca Panfili
Francesca Panfili
Sono naturopata e insegnante di yoga. Sono specializzata in Iridologia, Alimentazione Naturale, Floriterapia australiana e Micoterapia ovvero l’utilizzo dei funghi medicinali a scopo terapeutico. Ti aiuto a costruire il tuo benessere ogni giorno!

12 Comments

  1. Loredana caselli ha detto:

    Grazie Francesca,sei grande

  2. Maria ha detto:

    Grazie davvero è stata molto esaustiva!

    • Martina Lodesani ha detto:

      Grazie di cuore Francesca perché i tuoi sono consigli preziosi, assai utili e le informazioni sono molto chiare…e spesso non sono facili da reperire. C’è da farne tesoro. 💫🙏

  3. Franca Passeri ha detto:

    Grazie! Le tue informazioni sono preziose! 🌹🙏

  4. Luz Barja Fuertes ha detto:

    Grazie Francesca per i tuoi buoni consigli!

  5. Anonimo ha detto:

    Grazie infinite

  6. Tiziana ha detto:

    Complimenti, una perfetta sintesi teorica e pratica! Bravissima e grazie!

  7. Maria ha detto:

    Vorrei capire sulla vitamina D …la si puo’ assumere a scopo preventivo anche se non si e’ carenti ?
    E in quali dosaggi ?
    Grazie

  8. Carla ha detto:

    Grazie, ho 86 anni ma mi sono veramente appassionata a leggere il tuo interessante articolo, difatti ho fatto tardi
    sono le due, notte del /27 marzo, bravissima mi sono annotata parecchie cose!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.